Aspirapolvere: il rimedio che non ti aspetti per le allergie

allergie

Tutti noi conosciamo il funzionamento di un’aspirapolvere, grazie ad un motore aspirante asporta polvere e piccoli detriti, convogliandoli poi in un apposito sacchetto o contenitore. Niente di più semplice, ma in pochi sanno che una grande quantità di polvere e sporcizia viene immessa nell’ambiente circostante dall’aspiratore stesso!

L’assunto precedente vale per la maggior parte degli aspiratori in commercio, specialmente per quelli destinati al mercato consumer. Questi macchinari destinati alle masse non hanno sistemi di filtraggio particolarmente evoluti, l’attenzione del consumatore è catturata dalla potenza del motore o dal consumo di corrente che la macchina produce. Il filtro, o il sistema di filtraggio di una aspirapolvere, è invece una delle componenti più importanti.

Restituire a un tappeto o a una superficie lo sporco aspirato vanifica letteralmente lo sforzo compiuto per la pulizia; inoltre le particelle che vengono scaricate dalla macchina sono quelle più sottili e insidiose, quelle che possono causare problemi a carico dell’apparato respiratorio o rendere malsano l’ambiente per chi soffre di allergie. Pensiamo al problema degli acari, presenti in ogni abitazione, o al grande flusso di pollini che viaggia nell’aria che respiriamo durante alcuni periodi dell’anno.

Gli aspirapolvere di tipo evoluto, spesso destinati all’impiego professionale o considerati high end per il mercato consumer, vantano sistemi di filtraggio complessi e particolarmente efficaci; su alcune macchine sono installati i cosiddetti filtri HEPA (High Efficiency Particulate Air filter), attualmente la barriera più efficace verso le particelle più sottili di polvere, pollini e in grado di trattenere fino al 99% degli allergeni dell’acaro.

Le macchine dotate di questi filtri speciali riescono a trattenere tutto ciò che aspirano, assicurando un risultato ecccellente in termini di pulizia e garantendo, al tempo stesso, un ambiente sano. Possono essere impiegate su divani, coperte, tappeti, cuscini e perfino tendaggi; è infatti dimostrato che un’ambiente così trattato riduce i fastidi respiratori dei soggetti allergici, alleviando anche i sintomi delle allergie stagionali.

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

---